Contattaci subito
torna indietro

Il mio business grazie ai Rolling Stones #businessstories

BBC presenta diversi leader aziendali di tutto il mondo. Questa settimana parliamo con Spencer Rascoff, amministratore delegato del sito di proprietà statunitense Zillow.
Andare a un concerto dei Rolling Stones ha ispirato generazioni di adolescenti a prendere una chitarra, ma per Spencer Rascoff è stato invece il catalizzatore di una vita nel mondo degli affari.
Da adolescente, Spencer ha avuto la fortuna di andare nel backstage ad alcuni dei concerti della band nei primi anni '90.
Ma piuttosto che meravigliarsi con Mick Jagger, Keith Richards e il resto del gruppo, dice che è rimasto soerpreso da quante persone cooperano in team per mettere in piedi lo spettacolo. 

"Ho visto il produttore del tour come l'amministratore delegato, e la band e lo spettacolo erano solo il prodotto finale", dice Spencer, ora 43 anni.
"È stata un'esperienza formativa per me, sono stato affascinato dal business della musica".
Spencer è stato in grado di andare nel backstage dei concerti perché suo padre Joseph era un business manager e tour producer per gli Stones, e una serie di altri migliori attori tra cui gli U2, David Bowie e Paul Simon. 

Tuttavia, mentre l'esperienza ha spinto Spencer a gestire un'impresa, suo padre gli ha consigliato di non entrare nei bari dell'industria musicale. Oggi Spencer è l'amministratore delegato del sito web di annunci immobiliari statunitensi Zillow, che vale circa $ 3,9 miliardi (£ 3 miliardi).
La compagnia con sede a Seattle ha un fatturato annuale di oltre 1 miliardo di dollari, e afferma che viene utilizzata da 195 milioni di americani ogni mese che cercano di vendere, acquistare o affittare una casa.
Cresciuto a New York e Los Angeles, Spencer è andato alla Harvard University, dove si è laureato in economia e governo.
Dopo aver lavorato per due anni come investment banker a Wall Street, a 24 anni ha co-fondato il suo primo business, travel website Hotwire.com, nel 1999.
La compagnia crebbe rapidamente, ma fu poi gravemente colpita dagli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001.
Hotwire non è stato colpito dalla successiva crisi dei viaggi, ma ha dovuto affrontare una tempesta di pubbliche relazioni quando l'FBI ha scoperto che alcuni dei dirottatori l'avevano usato per comprare i biglietti.
I biglietti in questione non erano per gli aerei del fatidico giorno, ma per i voli di qualche giorno prima, eppure Hotwire fronteggiava titoli difficili.
"Questo tipo di stampa, e il fatto che le persone non volassero molto dopo l'11 settembre costringono Hotwire a stringere la cintura in modo significativo, e questo è stato difficile da fare", dice Spencer, che era il vice presidente della compagnia e che ha anche perso un amico di famiglia negli attacchi terroristici.
Di conseguenza, Hotwire si è trovata in difficoltà e ha dovuto licenziare personale.

Spencer e i suoi co-fondatori hanno quindi visto gran parte del loro patrimonio spazzato via quando la società è stata costretta ad abbassare il valore del business per attirare nuovi e importanti investimenti.
La conseguenza finale di ciò fu che quando Hotwire fu venduta alla rivale Expedia per $ 663 milioni nel 2003, i proventi di Spencer dalla vendita "erano minimi".
Dopo aver lavorato per Expedia per un anno, è andato a unirsi a due ex dipendenti di Expedia che avevano appena lanciato un sito web di proprietà chiamato Zillow.
L'obiettivo era elencare le proprietà in vendita negli Stati Uniti, ma come ammette Spencer, non erano esattamente sicuri di come avrebbero potuto monetizzarlo.
"Quando abbiamo iniziato non avevamo alcun modello di business", dice. "Volevamo solo creare un vasto pubblico e poi scoprire il modello più tardi."
Per costruire questo pubblico, Zillow consente a chiunque vende una casa di pubblicarlo gratuitamente sul suo sito Web, sia che si tratti di membri del pubblico, sia di una società di agenti immobiliari. Il sito web (e l'app che seguì) è anche gratuito per le persone da utilizzare quando si cerca una casa da acquistare o affittare.
Quindi, esattamente come fa Zillow a fare i suoi soldi? Attraverso la pubblicità.

In primo luogo, gli agenti immobiliari possono pagare le loro proprietà per apparire nella parte superiore dell'elenco di ricerca in una determinata regione. In secondo luogo, altre imprese nel settore abitativo in generale possono pagare per collocare annunci pubblicitari, come designer di interni o rivenditori di articoli per la casa.
Questi rivenditori sono attratti dai vasti numeri di utenti di Zillow. Per aiutare a proteggere questi occhi sullo schermo, l'azienda si propone di elencare ogni singola proprietà negli Stati Uniti, non solo quelli in vendita o in affitto. Lo fa trawling attraverso record pubblici, come elenchi di valori fiscali di proprietà residenziali e utilizzando le foto da Google Street View.
Attualmente Zillow afferma di elencare i dettagli di 110 milioni di case negli Stati Uniti (che includono case in vendita, in affitto e quelle non attualmente sul mercato), sui 137,4 milioni totali che il Census Bureau americano afferma essere nel paese.
Per ogni casa elencata, Zillow fornisce un valore stimato o "zestimate".
Saul Klein, redattore di Realty Times, afferma che i valori delle proprietà di Zillow possono a volte causare problemi.
"Molte persone li usano come fonte autorevole, dimenticando che è solo una stima", afferma Klein. "E gli agenti immobiliari si sentono molto frustrati con queste cifre perché i proprietari di casa potrebbero discutere con loro, dicendo che questa o quella stima è ciò che vale la casa".
Klein aggiunge che Zillow opera in un mercato molto competitivo. "Ci sono molti giocatori là fuori, quindi come Zillow riuscirà a raggiungere un punto interrogativo tra cinque o dieci anni". 

Ora espandendo l'attività in Canada, Spencer è stato amministratore delegato dal 2010. Da allora l'azienda ha acquisito 15 concorrenti più piccoli e nel 2011 ha fatto il suo ingresso nella Borsa di New York.
I risultati finanziari più recenti della società hanno mostrato che il suo fatturato nei tre mesi fino alla fine di settembre era superiore del 22% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Questa crescita è stata, tuttavia, inferiore alle attese del mercato e le azioni della società hanno perso metà del loro valore a partire dall'estate, a dimostrazione del rallentamento del mercato immobiliare statunitense.
Anche se Spencer potrebbe non aver seguito il padre scomparso (Joseph Rascoff è morto l'anno scorso) nel seguire i concerti, è spesso in viaggio.
"Abbiamo circa 4.000 dipendenti distribuiti in una dozzina di uffici, e viaggio spesso perché ritengo che sia importante trascorrere del tempo direttamente con i dipendenti", afferma.
"Una giornata tipica inizia alle 6 e finisce alle 23, con e-mail e social media sfruttati tutto il giorno per comunicare."

Tags: